Cambiamenti in arrivo? Si grazie…

Tempo stimato di lettura2 minuti, 28 secondi

Ci aspetta un inverno caldo, denso di cose nuove ed interessanti. Sia dal punto di vista politico locale che da quello geopolitico.
In Italia, mentre la situazione immigrati, clandestini o richiedenti asilo politico che dir si voglia, peggiora sempre di più, si creano microfronti sempre più consistenti di cittadini, stanchi di una situazione che va delineandosi come una presa per il culo da parte delle autorità competenti, dello stato insomma.
In diversi posti, sono iniziati gli espropri da parte dei prefetti, questi novelli sceriffi di Nottingham che mandano i Carabinieri a comunicare che da domani, il tuo appartamento, la tua casa, i tuoi locali non saranno più tuoi per un tot di giorni perchè per ‘l’emergenza’ devono infilarci degli africani o mediorientali arrivati qui in Italia.

Che poi l'”arrivati” è relativo dato che la nostra marina ce li va a prendere a poche decine di km dalle coste libiche, quindi si può parlare più precisamente di un’importazione diretta, ce li andiamo a pigliare in pratica, ridicolo! In Italia ormai abbiamo raggiunto un livello di follia con la questione immigrazione, quando, e nonlo dico per fare un discorso politico, viviamo in una nazione in ginocchio.

Le cose stanno cambiando dicevo e la gente, l’italiano medio che non schioderebbe il culo dalla poltrona nemmeno per soldi (…) inizia a scladarsi e questo fa paura a chi come i signori prefetti, fino ad ora avevano avuto a che fare con il classico esempio di Hominus Pecorinis.
Nonostante tutto questo, la pressione fiscale forse più alta del pianeta, il terremoto, la cattiva politica, ancora sembra non basti ai miei conterranei per andare in piazza a fare casino, di quello serio, non dico morti e danni a cose private, ma rumore, tanto rumore, far capire che adesso, davvero BASTA!

Basta, si, come hanno fatto gli Americani che, stanchi di passare per i bombaroli del mondo, hanno deciso di dare una virata alla politica nazionale consentendo a Trump di salire al potere con un programma che mette con le spalle al muro tante persone, a partire dalla Clinton che non godeva e non gode di grandi simpatie nei confronti del Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin al contrario di Donald Trump con il quale pare vi siano accordi commerciali già in essere e stima reciproca e con il quale, ne sono sicuro, non si andrà di certo nella direzione di un conflitto armato.
Chiaramente, ci si augura tutti che questo nuovo ‘assetto’ porterà un’interruzione quasi immediata sul rifornimento di armamenti all’ISIS che tutti ormai sanno essere uno strumento per destabilizzare le zone in cui era stata diffusa; questo, detto direttamente dalla signora Clinton.

In più, in giro per il pianeta sembra che l’attività vulcanica si stia risvegliando e c’è chi, da già la colpa a Nibiru in arrivo. Lo vedremo durante questo inverno? Non saprei, certo è che sarebbe una bella novità, ma di queste, certamente nel periodo freddo che stiamo per affrontare non ne mancheranno, ci sarà da divertirsi, parola di Anubi!

Amministratore di questo sito.

Amministratore di questo sito.

Nessun commento

Lascia un commento



loading…




loading…


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi