Tu sei qui
Home > Società

ORRORE: Immagini di presunte “fabbriche di organi” al confine fra Malesia e Thailandia, shock sui social

Ci giungono immagini inquietanti di bambini morti, presumibilmente uccisi da “allevatori di organi” sul confine fra Malesia e Thailandia, diventate virali sui social e online. Vengono avvertiti anche i genitori di non lasciare i loro bambini fuori vista per timore che i loro piccoli siano vittime di questi criminali. Le immagini,

Facebook: una nuova interfaccia per leggere nella mente degli utenti

Mark Zuckerberg ed il suo team di ingegneri sperano di spingere la piattaforma Facebook sempre più vicino alla “ individualità” sviluppando nuovi sistemi per entrare nella mente umana e applicare una sorta di “spionaggio” sui pensieri della gente. Secondo quanto riportato il colosso dei social media starebbe incaricando un team

Pensateci bene…

L’ èlite che controlla il mondo fa scontrare tra loro le nazioni ed il suo obiettivo è la distruzione dei valori tradizionali, creando il caos ed estendendo deliberatamente la povertà e la miseria, per dopo usurpare il potere e posizionare i suoi servi. I membri dell’èlite agiscono totalmente all’unisono contro il

Cambiamenti in arrivo? Si grazie…

Ci aspetta un inverno caldo, denso di cose nuove ed interessanti. Sia dal punto di vista politico locale che da quello geopolitico. In Italia, mentre la situazione immigrati, clandestini o richiedenti asilo politico che dir si voglia, peggiora sempre di più, si creano microfronti sempre più consistenti di cittadini, stanchi di

Fukushima: la verità insabbiata

di Robert Hunziker counterpunch.org È letteralmente impossibile per la comunità mondiale farsi un’idea chiara, e sapere tutta la verità, sul disastro nucleare di Fukushima. Questa affermazione si basa sullo speciale di Martin Fackler uscito sul Columbia Journalism Review (“CJR”) il 25 ottobre 2016, intitolato: “Il naufragio di una coraggiosa iniziativa nel campo

La vicenda delle Bestie di Satana / 2

Lettera numero 9 da Paolo Franceschetti a Paolo Leoni 24.11.2011 Ciao Paolo Eccoci qua. Intanto ti do una buona notizia. Mercoledì ho tenuto una conferenza sul vostro caso, spiegando le cose che ti sto per dire… Spero di farti avere il video della conferenza oppure l’audio in qualche modo. C’erano parecchie persone, circa 150. Alcune

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi