Tu sei qui
Home > Archeologia e Storia > Impronte di mezzi terrestri di 13 milioni di anni fa?

Impronte di mezzi terrestri di 13 milioni di anni fa?

Due anni fa è balzato alle cronache la curiosa teoria dell’accademico russo, Alexander Koltypin, circa l’origine di alcuni solchi in rocce di oltre 13 milioni di anni fa ritrovate in Anatolia, Turchia. Seconda la teoria del geologo le tracce sarebbero state lasciate da qualche tipo di mezzo simile ad un automobile o ad un carro. Come è possibile che vi siano stati mezzi di questo tipo nel Miocene quando l’uomo moderno è comparso solo 300 mila anni fa? Ancora risposte non ve ne sono ma secondo Alexander Koltypin tali solchi potrebbero essere stati fatti da carri armati giganti o veicoli stradali passati attraverso l’area fangosa di quel tempo divenuta poi roccia. Col tempo i solchi sono rimasti impressi come è avvenuto per alcune impronte di dinosauri che sono sopravvissute per milioni di anni: in questo caso le scanalature potrebbero essere attribuitie ad una sorta di mezzo terrestre visto allineamento simmetrico che mostrano. La cosa interessante che tracce simili sono state recentemente descritte in alcuni paesi del Mediterraneo, in particolare in Spagna, anche se meno antiche di quelle turche. Verità o fenomeno naturale? Per ora le ricerche proseguono.

Segni lasciati da un presunto mezzo terrestre

FONTE: dimensioniocculte.blogspot.com

Amministratore di questo sito.
Anubi
Amministratore di questo sito.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi