La NASA ha scoperto una statua Anunnaki su Marte?

Tempo stimato di lettura3 minuti, 6 secondi

Un’altra scoperta estremamente misteriosa è stata fatta a quanto pare, sulla superficie del pianeta rosso. Secondo i cacciatori di UFO, quello che sembra essere il capo di una statua misteriosa è stato osservato in una delle immagini scattate dal Rover Curiosity che sta attualmente esplorando il pianeta marziano.

In precedenza, il rover della NASAe il suo complemento, Opportunity, hanno preso una serie di immagini davvero strane su Marte. E’ stata fotografata quella che sembra essere una statua e quelle che possono apparire come strutture sepolte sotto la superficie del Pianeta Rosso, molte di queste immagini che abbiamo visto, sfidano davvero la logica.

Anche se molti dei risultati marziani possono essere facilmente eliminati, ci sono alcune conclusioni che sfidano ogni spiegazione logica. È il caso dell’immagine che possiamo vedere in questo articolo, un particolare che sembra sfuggire a tutte le spiegazioni in cui si può vedere chiaramente un artefatto che somiglia a una vecchia statua sumerica, simile alle tante che si possono osservare nei territori dell’antica Mesopotamia.

Nella misteriosa immagine gli ufologi credono che vi si possa distinguere chiaramente il volto della statua, due occhi, naso, bocca e barba sotto forma di cono tipico come vediamo in quasi tutte le vecchie statue sumere del nostro pianeta.

I teorici degli antichi astronauti credono che gli Anunnaki abbiano colonizzato Marte e la Terra, e questa credenza potrebbe essere sostenuta dal fatto che i Sumeri avevano una serie di miti su Marte, tra cui quella degli Anunnaki colonizzatori di Marte che utilizzavano il pianeta rosso come una “pit stop” per la terra. Se questi “dèi” provenienti dal cielo, in realtà hanno colonizzato Marte in passato quindi, è possibile che oggi si possano trovare prove di strutture sul pianeta rosso come piramidi, colonne, statue, ecc.

Se gli Anunnaki sono stati su Marte in passato, è inevitabile che oggi si trovino le vestigia della loro civiltà sul pianeta rosso. Quello che sappiamo con certezza è che in quasi tutte le immagini restituite dai rover NASA, viene mostrata una strana struttura. Alcuni possono dire che è nostra natura immaginare forme su forme, ma ci sono poche fotografie che hanno oggetti che nessuno può spiegare, uno dei quali è l’immagine mostrata in questo articolo; i ricercatori hanno identificato diversi riferimenti nelle scritture cuneiformi delle tavolette trovate negli scavi archeologici della mesopotamia e si crede siano le registrazioni degli Anunnaki e della loro storia e presenza su Marte.

Secondo la moderna traduzione dei miti sumeri e babilonesi, un evento cataclismico non si è mai effettivamente manifestato sul Pianeta Rosso, ma si parla di un fatto che sembra molto simile ai vecchi miti Meso americani di un serpente piuma che ha devastato il pianeta Marte. Una cometa o un asteroide si sarebbe schiantato sul pianeta rosso provocando una catena di eventi catastrofici che hanno trasformato Marte un mondo vivibile e isolato.

È possibile che questa volta, il rover Curiosity abbia effettivamente trovato una misteriosa statua sulla superficie di Marte? E è possibile che questa strana statua, in cui distinguiamo facilmente gli occhi, il naso, la bocca e la barba conica, abbia un legame misterioso dell’antica stirpe Anunnaki dell’antica cultura Sumera?

Mentre molti rimangono scettici su questa scoperta e di molte altre che sono state fatte su Marte, ci sono abbastanza prove per sostenere la teoria secondo cui il pianeta rosso era abitabile e abitato in un passato lontano. La scoperta di un antico popolo, dell’atmosfera marziana, dell’acqua liquida che oggi scorre sulla superficie di Marte, le cime innevate di metano ghiacciato e di azoto biologicamente utili indicano la possibilità che Marte abbia un passato legato misteriosamente alla vita sulla Terra.

Amministratore di questo sito.

Amministratore di questo sito.

Nessun commento

Lascia un commento



loading…




loading…


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi