Tu sei qui
Home > NWO > Progetto Iceworm – Una città nucleare segreta sotto i ghiacci artici

Progetto Iceworm – Una città nucleare segreta sotto i ghiacci artici

Costruito come parte di un progetto altamente top-secret dell’esercito americano chiamato Progetto Iceworm Camp Century, il complesso è stato costruito segretamente a otto metri sotto il ghiaccio artico della Groenlandia settentrionale, che all’epoca faceva parte della Danimarca.
E’stato costruito come sito di missili balistici con la capacità di ospitare oltre 600 vettori balistici al momento del suo completamento.

Era il 1959, e la guerra fredda tra gli Stati Uniti e l’URSS non fu mai così tesa. La vera funzione del sito non è stata rivelata al governo danese in quel momento, è stato detto loro che questa ‘città’ era in costruzione per studiare la fattibilità di poter lavorare sotto il ghiaccio e per scopi di ricerca.

Estesa su oltre tre chilometri, il complesso era una rete straordinaria di gallerie di ghiaccio che aveva tutta l’autosufficienza che ci si aspetta da una vera e propria città. Servizi che includevano un ospedale, negozi, laboratori e persino un cinema. Incredibilmente, il complesso è stato alimentato dal primo generatore di energia nucleare mobile del mondo.

Il progetto è stato poi abbandonato in quanto gli ingegneri presto si resero conto che non poteva funzionare. L’Artico è una combinazione di neve e ghiaccio che è costantemente in movimento.





Questo movimento continuo avrebbe inevitabilmente causato ai tunnel, deformazioni e poi collassi.

Una volta dismessa l’intera base, nel 1967, lasciarono l’infrastruttura compresi molti materiali di scarto per essere poi sepolti dalla neve, fra questi vi erano materiali radioattivi, biologici e chimici.

In uno studio del 2016, è stato scoperto che la calotta di ghiaccio che ‘contiene’ il complesso, potrebbe sciogliersi o franare entro il secolo, lasciando sfuggire nell’atmosfera i particolati dei prodotti tossici ivi conservati.

Non è ancora chiaro chi si dovrà occupare della bonifica del sito intero.

La Danimarca in origine ha permesso agli Stati Uniti di costruire il sito grazie ad un accordo del 1951, la Groenlandia è diventata autonoma a partire dal 1979, e questo problema potrebbe causare nuove tensioni tra gli Stati Uniti e la Groenlandia.

Amministratore di questo sito.
Anubi
Amministratore di questo sito.

One thought on “Progetto Iceworm – Una città nucleare segreta sotto i ghiacci artici

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi